R407C Kryon® 407C in Bombola KryonLight a Rendere 22 Lt - 20 Kg - Foto 1
R407C Kryon® 407C in Bombola KryonLight a Rendere 22 Lt - 20 Kg - Foto 2
R407C Kryon® 407C in Bombola KryonLight a Rendere 22 Lt - 20 Kg - Foto 3
R407C Kryon® 407C in Bombola KryonLight a Rendere 22 Lt - 20 Kg - Foto 4
image
image
image
image
image
    1774 (1624)
    IPCC AR4 (AR5)

Range Temperature

image image
Condividi:

Kryon® R407C: il refrigerante per il Condizionamento Residenziale

Kryon® R407C è una miscela ternaria, non ozonolesiva, composta da HFC-32 - HFC-125 - HFC-134a; è stata sviluppata come prodotto sostitutivo dell’R-22 (HCFC-22) nelle applicazioni di condizionamento aria e refrigerazione.

Kryon® R407C è una miscela zeotropica la quale, a differenza dei fluidi azeotropici, varia la sua temperatura durante le fasi di evaporazione o condensazione, per un dato valore della pressione; Kryon® R407C ha una T (temperatura) di Glide poco elevata, e corrispondente a 5÷7 °C.

E' comunque importante caricare gli impianti solo utilizzando il refrigerante in fase liquida e non in fase vapore; la carica del gas in fase vapore provocherebbe infatti un’alterazione nella composizione originaria del refrigerante, con conseguenti potenziali danneggiamenti dell'impianto e/o pregiudizio per le prestazioni dello stesso.

Applicazioni:

Kryon® R407C viene principalmente utilizzato negli impianti di condizionamento d’aria residenziali e commerciali di piccole dimensioni.

Viene anche utilizzato nei refrigeratori d’acqua non dotati di compressori centrifughi e negli impianti di refrigerazione commerciale a media temperatura

Performance:

  • Riduzione minima di capacità rispetto all’R-22.

  • Avendo caratteristiche molto simili all’R-22, il Kryon® 407C può essere utilizzato come fluido di conversione nei sistemi che generalmente impiegano l’R-22.

  • Le variazioni di progetto, che consentono di ottimizzare le prestazioni, sono minime

Lubrificanti:

Quando Kryon® R407C viene utilizzato nella conversione di impianti funzionanti con R-22, dovranno essere apportate alcune modifiche agli impianti stessi, come la sostituzione del lubrificante.

Gli oli minerali e i lubrificanti alchilbenzenici sono immiscibili con il Kryon® R407C; pertanto, dovranno essere sostituiti con altri lubrificanti (es. POE); si consulti comunque il produttore del sistema per le necessarie raccomandazioni in merito.

Bombole KryonLight

I recipienti KryonLight rappresentano un deciso passo avanti nel campo dei contenitori per gas refrigeranti.

Utilizzano, nel processo di produzione, materiali compositi ad alta resistenza, che rendono il recipiente KryonLight leggero, ergonomico, resistente agli urti e di facile manipolazione ed utilizzo.

Caratteristiche:

La bombola KryonLight è costituita da tre strati sovrapposti:

  • un recipiente interno in acciaio ad alte prestazioni, di elevata resistenza, ridotto spessore e grande leggerezza;
  • un rivestimento intermedio realizzato con un innovativo materiale composito di fibre di vetro e polipropilene (Twintex®); questo rivestimento avvolge il recipiente in acciaio, incrementandone la resistenza strutturale e garantendo al tempo stesso un’elevaa resistenza alla corrosione da agenti atmosferici;
  • un contenitore esterno in polietilene / polipropilene personalizzato GeneralGas, con funzione protettiva ed ergonomica; il recipiente è provvisto di etichette, direttamente inglobate nel rivestimento, che indicano la carica del recipiente in kg e le informazioni di sicurezza per l’uso e la manipolazione.

Le bombole KryonLight sono costruite secondo le Norme Europee EN12245/EN14427, marcate TPed (logo π) e hanno ottenuto la certificazione TÜV.

Vantaggi:

In confronto alle tradizionali bombole in acciaio al carbonio, il recipiente KryonLight offre i seguenti vantaggi:

  • Estrema leggerezza in rapporto al volume (22 litri); il peso del recipiente vuoto è infatti di soli 8,5 kg comprensivi di valvola, ovvero l’equivalente di una bombola tradizionale in acciaio al carbonio di capacità 12,5 litri
  • Dotati di base ammortizzata antiurto: non danneggiano rivestimenti, piastrelle pavimento, battiscopa ecc. Sono quindi molto adatti per utilizzo in ambienti quali uffici, ospedali, banche ecc.
  • Facilmente trasportabili grazie alla maniglia ergonomica
  • Possono essere facilmente impilati; la possibilità di sovrapporre le bombole minimizza lo spazio di stoccaggio
  • Elevata resistenza agli agenti atmosferici (nessun fenomeno di corrosione)

Le bombole KryonLight sono dotate di valvola a doppio rubinetto liquido + vapore, con attacco UNI 4406 (21,7 x 1/14” RH) e dispositivo di sicurezza contro le sovrappressioni.

Accedi o Registrati per scaricare

Scheda Tecnica Accedi o Registrati per scaricare
Scheda Sicurezza Accedi o Registrati per scaricare
Diagramma Entalpico Accedi o Registrati per scaricare

Proprietà dei Recipienti

I recipienti messi a disposizione da GENERAL GAS S.r.l. per la consegna e l’utilizzo del prodotto fornito, rimangono di proprietà esclusiva di GENERAL GAS S.r.l. Il Cliente è tenuto a restituire i recipienti in perfette condizioni, franco magazzino di provenienza, non appena vuoti, a propria cura e spese, entro 90 (novanta) giorni dalla consegna degli stessi. In caso di mancata resa entro tale termine, oppure perdita o danneggiamento che renda pericoloso o vietato il riutilizzo dei recipienti, GENERAL GAS S.r.l. addebiterà al Cliente il valore a nuovo del recipiente conteggiato al prezzo di listino delle case costruttrici, in vigore al momento dell’addebito. Le valvole e gli accessori eventualmente danneggiati o mancanti saranno addebitati.

Utilizzo dei Recipienti

I recipienti devono servire esclusivamente per il trasporto e la conservazione dei prodotti a cui sono destinati; è pertanto tassativamente preclusa ogni diversa utilizzazione. Il recipiente è conforme alle normative vigenti in materia; il Cliente sarà pertanto unico responsabile dell’uso del recipiente. Nessuna responsabilità potrà mai essere imputata a GENERAL GAS S.r.l. per un uso del recipiente fornito non consentito, non corretto o diverso dal pattuito.Il Cliente non può far riempire i recipienti di proprietà e consegnati da GENERAL GAS S.r.l. presso fornitori diversi, né può temporaneamente, farne cessione a terzi, se non espressamente autorizzato.Il Cliente è inoltre responsabile dei recipienti dal momento dell’avvenuta consegna sino a quando li restituisce al magazzino GENERAL GAS S.r.l. di provenienza.